Lessico lirico

di Enrico Costa
Città del Sole, 2018
Narrativa

Un gruppo di melomani, per non dire melomaniaci, legati da grandi affetti familiari e guidati dalla condivisione di autentiche passioni, elabora un proprio Lessico lirico che adotta come lessico familiare. È un linguaggio che nasce da un puzzle di gioie e dolori, felicità e tristezza, emozioni e passioni, risate e lacrime, natura e paesaggi, architetture e città, che da oltre quattro secoli il melodramma trasmette allo spettatore attraverso la sintesi fra parola e melodia. Poi, nelle relazioni sociali, quel lessico si diffonde anche al di fuori del nucleo familiare. Ciò è possibile perché nelle trame della lingua parlata già incontriamo tanti, sia pure inconsci, Libiam ne’ lieti calici, Zitti zitti, piano piano, Vincerò!, Che farò senza Euridice, Una furtiva lagrima, Sì, vendetta! ed Ecco il Prologo! Come in un Flash mob che prima lascia interdetti, poi ti conquista, il Lessico lirico dei melomani irrompe in una diffusa quotidianità.


L’autore

Enrico Costa, Architetto e Urbanista laureato con Bruno Zevi a Roma La Sapienza, a lungo professore ordinario di Urbanistica presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria, per più di quarant’anni è stato progettista e saggista nel suo specifico ambito disciplinare. È Membro effettivo dell’Inu e Socio onorario dell’Assurbanisti. Mai ingabbiato nel linguaggio accademico/professionale, ha sempre curato uno scrivere comunicativo per farsi capire da tutti i lettori, specialisti e non. La svolta narrativa avviene con Itinerari mediterranei, non saggio di urbanistica ma libro di un urbanista, per il quale ottiene nel 2012 il Premio Gigi Malafarina di Giornalismo Arte e Cultura, XX edizione, per il ruolo della Calabria nel Mediterraneo. Nell’Anno Accademico 2015/16 è nominato Professore Emerito dal Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, e insignito dalla Fondazione Mediterranea del Premio Bertrand Russell ai Saperi Contaminati 2016, XI edizione. Negli anni più recenti con Città del Sole Edizioni ha pubblicato: Itinerari mediterranei. Simboli e immaginario fra mari isole e porti, città e paesaggi, ebrei cristiani e musulmani nel Decameron di Giovanni Boccaccio; Con Francesco Rosi a Lezione di Urbanistica (a cura); Selim e Isabella. Le fiabe parallele di un’italiana in Algeri e di un turco in Italia; Lessico lirico.