Via le mani dagli occhi

di Francesco Gitto
Bastogi Editrice Italiana, 2012

sabato 28 maggio, ore 21.15
Chiesa San Filippo Neri

Valeria è una giovane donna, bella e intelligente. Insegna in una scuola elementare. Uno dei suoi sogni è quello di diventare madre. Sogno oscurato dalle molestie che da bambina ha subito da un vecchio zio. Molestie che hanno provato drammaticamente Valeria adolescente, spingendola al suicidio. Ma quello non sarà il suo unico incubo, ci sarà anche Valerio a tormentarla. Ma chi è Valerio? Il destino! La morte! La vita! Ma non è ancora finita. Valeria entrerà in comunità dove con coraggio, con l’aiuto dei suoi amici e di uno psicologo, tenterà di sconfiggere i suoi mostri. Forse anche Valerio?


L’autore

Francesco Gitto, poeta e scrittore, sceneggiatore, regista e autore televisivo, è nato nel 1972 a Foggia, dove tuttora vive ed esercita la professione di legale. Le sue prime poesie risalgono al 1988. Presente nell’antologia Pagine di poesia (Pagine, 2000), vincitore del Premio internazionale ARPI 2000, ha pubblicato il suo primo romanzo, Morfeo, per la Bastogi Editrice Italiana, nel 2004.