Giovacchino Zaccana. Appunti disordinati di viaggio

di Giampiero D’Ecclesiis
Editrice Universosud, 2015

sabato 28 maggio, ore 18.00
Fontana Angioina

Nei racconti di Giampiero D’Ecclesiis, nelle descrizioni dei suoi viaggi – immaginari o realmente compiuti dal 1968 al 2000 – sono facilmente rintracciabili la pulsione allo spostamento e il desiderio di visitare terre lontane, esotiche. Le sue narrazioni istantanee ci “trasportano” dai luoghi a lui familiari come Napoli e Bari a quelli che gli destano inquietudine come Auserd (Sahara occidentale), Tunisi, Barcellona, Santiago del Cile, Liegi, nell’isola di Favignana e lungo la vecchia linea ferroviaria Massaua- Asmara, sulle Ande argentine e in Romania. Gli Appunti disordinati di viaggio di Giovacchino Zaccana, viaggiatore propongono al lettore un percorso virtuale e virtuoso nel quale la scoperta di un luogo si traduce nel desiderio irrefrenabile di viaggiare per raggiungerlo e conoscerlo.


L’autore

Giampiero D’Ecclesiis, potentino, geologo, poeta e scrittore nel tempo libero, pubblica i suoi racconti in anteprima sulla sua pagina Facebook. Nel 2006 la sua raccolta di poesie Ballata in tre tempi e sessantadue pause è stata tra le opere segnalate nel Concorso Letterario on line “Parola di Donna”, nel 2008 ha pubblicato un libro di poesie dal titolo Fantasmi Riflessi, nel 2009 pubblica Vota Antonio, Viaggio semiserio in una campagna elettorale Potenza 30/5 – 10/6/2009 (Arduino Sacco Editore). Nel 2012 per la collana “Scritture in metamorfosi” curata dall’Associazione culturale LucaniArt pubblica una raccolta di poesie dal titolo Graffi nell’anima. Nel 2013 con il suo racconto 150° Unità d’Italia – 20 luglio 1915, Isonzo vince il primo premio della sezione Narrativa adulti e con la poesia Salendo al paese il terzo premio della sezione Poesia adulti del 1° Concorso letterario Nazionale “Premio Carolina D’Araio”; nello stesso anno pubblica Due avventure di Giovacchino Zaccana viaggiatore in una raccolta di racconti editi dalla casa editrice Pagine nella collana “Nuovi autori contemporanei”.